Il Turismo Attivo secondo il Friuli Venezia Giulia

News

Natura allo stato puro: 16.000 ettari di laguna, 3 parchi e 13 riserve naturali compongono un mondo incontaminato

Il Friuli Venezia Giulia è un’esperienza autentica di immersione in un luogo incontaminato e protetto. Non uno, ma tanti ambienti in cui il tempo pare essersi fermato: parchi, lagune, riserve naturali, montagne in cui il silenzio regna sovrano. Per chi vuole vivere la natura a 360° il Friuli Venezia Giulia è il posto ideale.
Tra le Dolomiti Friulane, entrate a far parte del Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO dal 2009, e le Alpi Giulie e Carniche svettano cime perfette, tra le quali si insinuano valli disegnate dal verde. Confine naturale del territorio regionale, le catene alpine custodiscono perle di rara bellezza. Come Sauris, uno dei simboli dell’eccellenza enogastronomica friulana, o la Valle di Resia, dove in un ambiente incontaminato la lingua e le tradizioni di un antico popolo slavo si perpetuano dal VII secolo. Oppure il tarvisiano, punto di fusione di tre confini naturali e culturali, tra i quali spiccano vette ambite da scalatori di tutta Europa.
Dalla montagna al mare per scoprire la laguna di Grado e Marano, splendido paesaggio ricchissimo di biodiversità, che si estende tra mare e terra su una superficie di 16 mila ettari e dove si possono ancora trovare i casoni: semplici ricoveri utilizzati in passato dai pescatori della laguna. Ai patiti della natura in tutte le sue forme, il Friuli Venezia Giulia propone tre Parchi naturali, oltre a una ventina di biotopi e ben 13 riserve naturali. Dalle rapide di un torrente al brivido lento di un’arrampicata, qui le emozioni sono sempre di casa. In Friuli Venezia Giulia natura e sport rappresentano un binomio indissolubile.
Per chi non sa stare fermo le possibilità sono diverse: roccia, trekking, alpinismo, parapendio, aliante, mountain bike, equitazione. Sono molte, infatti, le strutture dotate di maneggio e da cui si può partire per passeggiate a cavallo lungo itinerari pensati per scoprire i luoghi più suggestivi della regione in sella al proprio destriero. Per gli appassionati delle due ruote PromoTurismoFVG propone un ricco carnet di itinerari, sia da strada sia per la mountain bike.

Con la FVGcard, inoltre, le attività guidate estive e invernali organizzate da PromoTurismoFVG sono gratuite ed è possibile viaggiare sui trasporti marittimi di Grado e Lignano con uno sconto del 30%. A tutti gli escursionisti e gli amanti della montagna PromoTurismoFVG dedica lo speciale club di prodotto Walking Experience: un circuito di strutture ricettive che comprende piccoli alberghi a gestione familiare e alberghi diffusi dotati di servizi e requisiti strutturali standard e personale esperto conoscitore del territorio, in grado di fornire informazioni e suggerimenti su sentieri, itinerari e luoghi da visitare.

PromoTurismo Friuli Venezia Giulia ha pensato anche alle famiglie: la rosa di strutture aderenti al club di prodotto Family Experience Montagna offrono tante soluzioni per chi vuole trascorrere una vacanza rilassante e divertente in famiglia

Natura consigliata

  • Laghi di Fusine, splendidi specchi d’acqua immersi in un regno di cervi, caprioli, linci e orsi
  • Il Tarvisiano, dove è possibile coniugare cucina tipica, sport estremi ed escursioni mozzafiato
  • La Carnia, luogo incantato tra pascoli, malghe, boschi secolari e antichi mestieri. In Carnia svetta la cima più alta del Friuli Venezia Giulia, il Monte Coglians con i suoi 2.780m.
  • Le barene e le velme, particolari lingue di sabbia che emergono dalle lagune di Grado e Marano
  • La Riserva marina di Miramare, la più antica d’Italia, da scoprire con immersioni guidate
  • Il Lago di Barcis e il Campanile di Val Montanaja, simbolo dell’alpinismo nelle Dolomiti Friulane

Sport e scoperta in pillole

  • Alpe Adria Trail il percorso di trekking che collega Carinzia, Slovenia e Friuli Venezia Giulia in 43 tappe e porta dai piedi del monte più alto dell’Austria, il Großglockner, attraverso le regioni lacustri e montane più belle della Carinzia e della Slovenia fino al mare Adriatico a Muggia, vicino a Trieste
  • Annello delle Dolomiti friulane, 4 tappe per 4 rifugi, un percorso trekking da compiere nella splendida cornice del Parco naturale regionale delle Dolomiti Friulane
  • La Via Alpina, l’itinerario giallo che parte da Trieste, attraversa il Carso, le Alpi Carniche, Giulie per ranggiungere infine le Alpi dell’Allgäu in Germania
  • L’Alta via di Forni di Sopra, cinque giorni di trekking fra rifugi e casere immersi nella wilderness della conca di Forni di Sopra
  • In bici sui percorsi cicloturistici regionali e transfrontalieri come la Ciclovia Alpe Adria Radweg, che si articolano dalle Alpi al mare e dalle Dolomiti al Collio
  • Un tour di trekking tra le malghe alpine, collegate tra loro da percorsi di varia difficoltà
  • Birdwatching nelle lagune di Grado e di Marano, dove, tra casoni e oasi protette, si apre un mondo popolato da 320 specie diverse che in alcuni periodi raggiungono i 100 mila esemplari
  • Le Montanevie: itinerario turistico che si snoda lungo la prima fascia montuosa della provincia di Pordenone, fra boschi e terrazzi sui quali sorgono paesi e borgate, veri gioielli di architettura spontanea

Non ti resta che venire a toccare con mano il meglio del Turismo Attivo secondo il Friuli Venezia Giulia ad Outdoor Expo!

Menu